Tic tac è solo una caramella: Putin, i referendum e il conto alla rovescia

Sugli schermi russi è apparso il “conto alla rovescia” relativo all’annessione dei territori ucraini a Mosca. Una mossa propagandistica, di nuovo, e di nuovo un’operazione di pressione psicologica (PsyOps) per sfoggiare muscoli e spaventare. L’estasblishment russo cerca infatti in questo modo di richiamare alla mente il conto alla rovescia di un lancio, sapendo però bene che il ricorso ad un qualsiasi ordigno nucleare avrebbe conseguenze inimmaginabili per il Paese (si veda non a caso il dietrofront del 20 settembre scorso). Tarate sulle ansie e sull’ignoranza del cittadino occidentale (e non solo) medio, simili scelte comunicative tradiscono sempre una profonda debolezza di fondo.

Nota: il territorio russo è già stato attaccato più e più volte dalle forze militari ucraine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...