Putin e la “nuova” Russia: ciò che la destra ha capito bene, a differenza della sinistra

Anche nell’approccio alla Russia, la destra si dimostra, di nuovo, molto più pragmatica e lucida della sinistra*. In Putin hanno infatti riconosciuto un affine, “uno di loro”, un potenziale e preziosissimo alleato (molto più di un Trump, che era un alleato “a tempo”), per questo non si sono fatti alcun problema a passare sopra la sua storia recente di comunista kappagibbista ed alla storia recente del suo Paese, a passare sopra la loro stessa storia recente fatta di un atlantismo e di un americanismo che, almeno per adesso, non servono più. Come sono disposti a passare sopra persino al recupero di una certa memoria sovietica e staliniana da parte del Kremlino, dal momento in cui hanno capito perfettamente che è solo propaganda utile a Putin, che un’URSS ormai defunta da 30 anni non rappresenta alcun pericolo concreto. E propaganda è pure il mito della “denazificazione”, che anzi consente alle destre di rifarsi una verginità, ecco spiegato il motivo per cui lo cavalcano o non lo mettono in discussione, perché da buoni pragmatici sanno che ciò che conta davvero è il presente, è il futuro, non il passato con i suoi feticci statici.

A sinistra sono invece cristallizzati ad un’immagine novecentesca e romantica della Russia, il che li costringe ad adattarsi in modo disperato a ciò che la Russia è realmente, snaturandosi e imbrigliandosi in (involontarie?) alleanze paradossali. Il loro stesso anti-atlantismo e a-strategico ed antitetico ad ogni indirizzo leniniano, poiché viene anteposto per partito preso ad ogni altra elaborazione razionale, finendo con l’avvantaggiare e rafforzare gli avversari storici (lo è anche Putin, uomo di destra e reazionario) che al contrario e a dispetto delle “amicizie” dell’ultima ora rimangono, nel profondo, sempre uguali, sempre fedeli ai loro princìpi-guida e ai loro obiettivi.

*termini generici e “amplipensanti” per indicare quei segmenti delle due comunità politiche e ideologiche che guardano a Mosca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...