L’Occidente, la Russia e la sponda disfattista: facciamo attenzione

Il refrain che vuole l’Occidente diviso e le sanzioni e i boicottaggi inutili, poco utili o controproducenti, è spesso confezionato o rilanciato dalle sponde del Kremlino oltreconfine (giornalisti, blogger, influencer, opinionisti, ecc). Una forma di propaganda “agitativa” ben nota già ai tempi della Guerra Fredda, non a caso poi vinta dalle democrazie atlantiche e non da Mosca. L’esistenza di divisioni e contraddizioni è fisiologica, ma facciamo attenzione ai canali che veicolano certe notizie e certi concetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...