12 Aprile 1961

53 anni fa, il Maggiore dell’Aviazione Militare Sovietica (Voenno-vozdušnye sily SSSR) Jurij Alekseevič Gagarin, realizzava il più antico dei sogni concepiti dall’uomo, conquistando lo spazio a bordo della navicella Vostok 1 (Восток 1). Durante la missione, Gagarin tornò con la mente alla sua infanzia, pensò alle gesta di Cristoforo Colombo ed Amerigo Vespucci, ammirò la Terra e le stelle e provò orgoglio per la sua patria. Ma non disse mai “non c’è nessun Dio quassù”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...