Rula Jebreal, Giorgia Meloni e l’eterno ritorno del nemico immaginario

Mostrandosi refrattaria a qualsiasi autocritica, Rula Jebreal indossa i panni della resistente e della martire minacciata e intimidita (la legge, ricordiamolo, dà a Giorgia Meloni tutto il diritto di querelarla). Il bisogno del nemico, di nuovo (la leader di FdI sarebbe addirittura una autocrate), come feticcio narcisistico e come (debole) sostitutivo di un argomentare concreto e proficuo. Una certa sinistra è già partita malissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...